Il mio

Ciao! Sono Francesco Berti, ho 29 anni e da due anni ho l’onore di rappresentare i cittadini italiani. Ho cominciato a fare attivismo politico nel 2012 nella mia città, Livorno. Per me la politica è creare legami di fiducia tra le persone, la politica è quel movimento della storia che unisce le comunità in un percorso e un destino comune.   

Prima di essere eletto, stavo completando un Master di II* livello in Politiche Europee presso il Collegio Europeo di Parma. Sono dottore in Giurisprudenza e ho studiato criminologia presso l’Università Cattolica di Louvain la Neuve (Belgio). Sono stato ricercatore borsista in Economia Politica e Costituzionale all’Università di Amburgo e ho lavorato come assistente parlamentare presso il Parlamento Europeo.

Attualmente come deputato sono membro della I° Commissione Affari Costituzionali, della Presidenza del Consiglio e degli Interni e XIV° Comm. Politiche europee; membro della delegazione parlamentare italiana presso l’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa

Fino ad oggi

0
EURO
5/5

Europa e dintorni

Austerià sconfitta dalla storia, BCE operi come FED

Da tempo auspichiamo una riforma dei trattati e dello statuto della Banca Centrale Europea, in maniera che diventi prestatrice di ultima istanza e sostenga la piena occupazione al pari della Federal Reserve statunitense.

Europa e dintorni

Verso la revisione del patto di stabilità

L’austerità che ha messo in ginocchio l’Europa è state sconfitte dalla storia e dai cittadini. Abbiamo bisogno di un’Europa più vicina alle persone, e non alle logiche della finanza.

Europa e dintorni

Come immagina l’UE la fase due?

Da questa emergenza l’UE potrà uscirne più forte solo se gli Stati che la compongo sapranno mettere da parte egoismi e particolarismi.

itaue
Europa e dintorni

Le 6 cose da sapere sul MES

L’Eurogruppo ha trovato l’accordo su una serie di misure per combattere la crisi sanitaria ed economica dovuta al coronavirus. Vediamo quali

Europa e dintorni

La solidarietà europea è un gelato a 7 gusti?

Il mondo intero e il Vecchio Continente sono letteralmente in ginocchio a causa del coronavirus. Nonostante questo, la difficoltà dei Paesi europei di trovare un accordo è la prova che c’è ancora poca comprensione del fenomeno Covid-19 i suoi effetti nel breve e lungo periodo.

5/5

I miei

Scrivimi su uno dei miei canali 

oppure attraverso il form qui sotto